Stradella - Civico Museo Naturalistico Lombardi
L’importanza dell’ambiente locale e della sua storia sono raccontati e illustrati nel Museo Naturalistico “Ferruccio Lombardi”, nato nella sua prima forma nel 1979 con taglio archeologico-paleontologico, oggi allestito presso il Centro Culturale Polivalente di Stradella
 
La visita
Si tratta, nell’ambito naturalistico, di uno dei principali musei dell’Oltrepò.
È articolato in sette sezioni. La prima è dedicata alla Geologia: comprende numerose rocce tipiche dell’Oltrepò, ma anche cristalli e l’oro del Po, ossia pagliuzze e materiale contenente il prezioso minerale ricavato dal setacciamento svolto in alcune anse del fiume. La seconda sezione è dedicata alla Palentologia e raccoglie fossili di grossi mammiferi ritrovati da Ferruccio Lombardi sulla riva del Po. La terza, sulla Paletnologia, riguarda i “popoli antichi” residenti nella zona dell’Oltrepò, e i loro “manufatti”. La sezione sugli Autotrofi comprende tutte le piante, dalle felci, ai muschi, alle specie superiori. La quinta sezione è quella degli Eterotrofi, ovvero degli organismi che hanno bisogno di mangiarne altri per sopravvivere. La sesta è dedicata all’Ecologia: da temi di ecologia animale, si passa a settori più specifici come i tipi di alimentazione e il concetto di specie. La settima e ultima sezione è incentrata sull’Ambiente, con esempi di fauna del Po, di bosco collinare e montano.
 
Curiosità
La sezione di Paleontologia suscita interesse nei visitatori soprattutto per le accurate ricostruzioni, che propongono gli eccezionali ritrovamenti avvenuti in gran parte sulla sponda destra del fiume Po. 
 
Indirizzo
Via Montebello 2 c/o Centro Culturale Polivalente
Stradella (PV)
Tel: 0385 42069 – 0385 249238
 
Orari di apertura
Lunedì: chiuso
Martedì e Giovedì: 10.00-12.00
Mercoledì e Venerdì: 15.00-17.00
Sabato e Domenica: 9.30-12.00; 15.00-18.00
 
Informazioni
Il museo organizza visite guidate su prenotazione.

--------

Montalto Pavese - Museo Contadino
A pochi chilometri dai comuni di Canneto Pavese, Castana e Montescano si trova questo museo, l’unico dell’Oltrepò pavese dedicato alla storia, alla cultura e alle tradizioni del mondo contadino. Nasce nel 1981 grazie al contributo determinante, in termini di apporto di materiali e strumenti, della popolazione locale.
 
La visita
Il museo raccoglie attrezzi organizzati secondo i cicli di lavorazione (ciclo del fieno, del grano, del vino). Oltre a numerose macchine e strumentazioni agricole (aratri, selezionatrici di sementi) ed enologiche (botti, bigonce, cesti) sono esposti gli attrezzi degli artigiani (falegname, fabbro, sarto), che vivevano a stretto contatto con la comunità agricola.
 
Curiosità
Il museo dà la possibilità, ormai sempre più rara, di riscoprire i segni di un mondo che, nonostante sia stato quello dominante fino a pochi decenni orsono, appare lontanissimo se confrontato con le caratteristiche dell’odierna società industriale e dei servizi.
 
Indirizzo
Villa Illibardi
27040 Montalto Pavese
Tel: 0383 870121 (c/o Comune di Montalto Pavese)
 
Orari di apertura
L’apertura è solo su richiesta.
 
Informazioni
Sono considerate di preferenza le visite da parte di gruppi numerosi o comitive.

--------

Casteggio - Civico Museo Archeologico
Nel settecentesco palazzo della Certosa Cantù, sulle alture collinari che dominano Casteggio, ha sede il civico museo archeologico, unico in Oltrepò Pavese. 
 
La visita
Al suo interno sono conservati importanti reperti tutti provenienti o da ritrovamenti avvenuti nella zona negli anni passati oppure da donazioni di privati. Degni di nota soprattutto gli oggetti preistorici e quelli risalenti al periodo romano. Da vedere le ricostruzioni di tombe romane rinvenute a Casteggio. Da ammirare anche la testina celtica che risale alla fine del II secolo o all’inizio del I a.C. La visita non può dirsi conclusa senza aver visitato le sezioni di mineralogia e paleontologia, tra le più complete e prestigiose dell’intera provincia di Pavia.
 
Indirizzo
Palazzo Certosa Cantù
Casteggio (PV)
Tel:  0383 83941
Fax: 0383 890441
Internet: www.comune.casteggio.pv.it
 
Orari di apertura
Lunedì - Venerdì: 8.30 - 12.30
Sabato e Domenica: 15.00 - 18.00
 
Informazioni
È possibile prenotare visite guidate.

--------

Stradella - Museo della Fisarmonica
L’impresa del trentino Mariano Dallapè, e la sua azienda di fisarmoniche, hanno fornito lo spunto per la creazione di uno dei musei più importati dell’Oltrepò. Dallapè, nel 1876, di ritorno da un viaggio, si fermò proprio a Stradella per riparare un suo vecchio organetto. Al temine della riparazione lo strumento era migliore di prima e Dallapè decise di fermarsi e iniziare a progettare quella che poi sarebbe diventata la fisarmonica. Da allora Stradella è diventata celebre e famosa a livello nazionale per l’abilità dei suoi costruttori di fisarmoniche.
 
La visita
Il museo è articolato in tre settori: un’area fotografico-documentaristica; un settore dove è stato ricostruito nei dettagli un laboratorio artigiano, con attrezzature dell’epoca; un’ampia sezione dedicata all’esposizione di strumenti, attraverso la quale è possibile avere una visione decisamente completa dell’evoluzione della fisarmonica.
 
Curiosità
Fiore all’occhiello dell’esposizione è la fisarmonica “liturgica”, concepita come piccolo organo portatile, costruito in soli quattro esemplari, uno dei quali donato a Papa Pio XII nel 1942.
 
Indirizzo
Via Montebello 2 c/o Centro Culturale Polivalente
Stradella (PV)
Tel: 0385 42069 – 0385 249238
 
Orari di apertura
Lunedì: chiuso
Martedì e Giovedì: 10.00-12.00
Mercoledì e Venerdì: 15.00-17.00
Sabato e Domenica: 9.30-12.00; 15.00-18.00
 
Informazioni
Il museo organizza visite guidate su prenotazione

Per migliorare l'esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies sia propri che di terze parti. Per maggiori informazioni clicca qui.

Continuando la navigazione si accetta di utilizzare i cookies.